Dossier – Sahel occidentale

Il Presidente del Mali ha annunciato l’inizio di un nuovo intervento militare (“Operazione Maliko”), nelle regioni centro-settentrionali del Paese. Contestualmente, il 2 febbraio, il governo francese ha comunicato l’invio di altri 600 soldati nel Paese (per un totale di 5.100), impiegati nell’ambito dell’Operazione Barkhane.

Povertà estrema, elevata crescita demografica, cambiamenti climatici e debolezza degli apparati statuali hanno favorito la proliferazione, nella regione del Sahel, di gruppi armati di diversa matrice (terroristica, etnica e criminale), contribuendo a determinare un quadro di sicurezza fortemente instabile.

Scarica il dossier di IFI Advisory sul Sahel occidentale, per maggiori approfondimenti sulle dinamiche che contraddistinguono ciascuno dei Paesi della regione.

*Campi richiesti